Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.


HOME

FLASH NEWS

In diretta dal mondo dei trasporti.

IVECO

Il Daily Center di Suzzara.

SOSTENIBILITÀ

Impegno dei costruttori di autobus e motori.

IRIZAR

L’i8 Integral è Coach of the Year 2018.

IVECO BUS

Il Crossway vince tra i low entry.

HIGH TECH STORE

Allison, ZF, ABB, Thermo King.

MERCEDES

In Croazia con i nuovi Tourismo RHD.

VOLKSWAGEN TRUCK & BUS

Fa il punto sull’innovazione.

SCANIA

Su strada con il Touring HD da 12,1 metri.

21.11.2017 - Gli investimenti di MAN nei siti produttivi
MAN investirà circa 2,4 miliardi di euro nell'ammodernamento dei propri siti produttivi entro il 2020. Di questi, 1,1 miliardi saranno investiti solo a Monaco di Baviera tra il 2015 e il 2020. Oltre alla costruzione di un nuovo impianto di cogenerazione e ad altri progetti, come l’espansione del reparto carrozzeria, è stato realizzato un nuovo impianto di verniciatura, inaugurato dal vicesindaco di Monaco, Josef Schmid. L’insediamento si estende su cinque livelli e ha una superficie totale di 18 mila mq in un edificio di 150 metri di lunghezza e circa 30 metri di altezza, per un investimento di circa 85 milioni di euro. MAN sta anche sviluppando un importante progetto ad Allach, sempre a Monaco, per rivoluzionare la ricerca e lo sviluppo. Il nuovo edificio del MAN Development Center sarà inaugurato nel gennaio 2018 e costerà circa 90 milioni di euro. In futuro circa 360 ingegneri saranno qui impegnati su truck e bus, con altri 100 dipendenti in officina. L'edificio ha una superficie totale di 33.000 mq e, tra l’altro, saranno creati prototipi utilizzando tecniche all’avanguardia di prototipazione rapida come la stampa 3D.
21.11.2017 - Strasburgo testa l'elettrico Aptis di Alstom e NTL
Dal 20 al 24 novembre la compagnia di trasporti di Straburgo (CTS) mette alla prova l'elettrico Aptis sul proprio network in condizioni reali di servizio con passeggeri a bordo. Presentato nel marzo 2017, Aptis è l'autobus 100% elettrico co-prodotto da Alstom e NTL. Ispirato ai tram, ha un pavimento low floor, ampie porte e finestrature ed è provvisto di quattro ruote sterzanti che consentono di ridurre al minimo l'area occupata durante la svolta (25% in meno rispetto a un bus convenzionale). Aptis può essere caricato in deposito durante la notte ma Alstom offrirà anche una soluzione di ricarica rapida al capolinea mediane un pantografo inverso con l'SRS, l'innovativo sistema di ricarica statica di Alstom. Due i prototipi dell'artis prodotti nello stabilimento di NTL a Duppigheim: una versione a due porte testata a Parigi sulla rete RATP, a Lione, in Belgio e ora a Strasburgo e una versione a tre porte attualmente in prova per un anno sulla rete Keolis in Ile-de-France. «Questo esperimento aiuterà a testare le caratteristiche speciali di Aptis in un nuovo contesto urbano», ha dichiarato Alstom in un comunicato stampa, «dimostrare la sua capacità di adattarsi alle reti di trasporto esistenti e testarne l'autonomia dopo aver superato con successo le prime prove in Ile-de-France, Lione e Belgio».
21.11.2017 - Novità da Iveco Bus e Skoda Electric
Una nuova generazione di filobus sarà prodotta da Iveco Bus in collaborazione con il partner Skoda Electric. L'annuncio ufficiale al Busworld Europe 2017. Questi filobus adotteranno soluzioni innovative quali la tecnologia "In-Motion Charge” (ricarica in movimento), che unisce l'uso di linee aeree elettriche a due aste di captazione e lo stoccaggio di energia nella batteria di bordo. I nuovi trolleybus saranno declinati nelle gamme Urbanway e Crealis BRT (Bus Rapid Transit) con lunghezze da 12 e 18 metri. «Iveco Bus vanta una lunga esperienza nel settore dei filobus», si legge in una nota diramata dal brand di CNH Industrial, «e conta già oltre 800 unità vendute in Europa, compresa la recente consegna di 49 Crealis a Bologna, in Italia. Questo nuovo sviluppo è stato possibile grazie alla partnership con SKODA Electric, leader europeo nelle tecnologie filoviarie. Tale scelta è il risultato naturale di una partnership storica di quasi 20 anni fra i due marchi e della posizione leader di Skoda, che conta 15 mila veicoli dotati di questa tecnologia filoviaria già in circolazione in Europa».
20.11.2017 - Appuntamento con IBE Conference a Roma
Il 30 novembre e il 1 dicembre la Capitale ospiterà la terza edizione dell'IBE Conference, evento a cura di IEG Italian Exhibition Group (l'organizzatore dell'International Bus Expo di Rimini) in collaborazione con l’Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori (ANAV). Il tema conduttore della rassegna, che si tiene nell'anno di riposo del salone IBE, sarà 'L’autobus al centro della mobilità sostenibile'. Tra le conferenze in programma, si segnala la presentazione del "1° Rapporto sul mercato del noleggio autobus con conducente" a cura dell'ISFORT e "L’accesso e la sosta dei bus turistici nelle città". Tra le sessioni tecniche, quella sui sistemi di bigliettazione elettronica e sui diritti dei passeggeri in autobus. IBE conference si svolgerà presso lo Sheraton Golf Parco de Medici a Roma. Maggiori informazioni al www.internationalbusexpo.it/ibe-conference
17.11.2017 - Mercedes-Benz do Brasil: grosso ordine in Ecuador
Più di 300 autobus Mercedes per l'Ecuador. Mercedes-Benz do Brasil ha vinto la gara d'appalto per questa grossa fornitura ed entro la fine dell'anno consegnerà autobus urbani e da turismo, compresi 70 veicoli per i collegamenti a lunga distanza. Le prime unità sono già sulle strade di Guayaquil, Cuenca e della capitale dell'Ecuador, Quito. I robusti e confortevoli bus prodotti negli impianti di Mercedes-Benz do Brasil sono a prova delle condizioni stradali ecuadoriane. Un fattore importante che ne ha determinato l'acquisto è la vasta rete di assistenza Mercedes-Benz. Nei primi tre trimestri del 2017 le vendite di Mercedes-Benz do Brasil hanno registrato un incremento. In Sud America (escluso il Messico) il marchio con la stella ha consegnato circa 9.500 autobus, il 29 percento in più rispetto allo scorso anno.
17.11.2017 - Iveco e All Blacks ancora insieme
Iveco rinnova il proprio supporto ai campioni di rugby neozelandesi All Blacks in occasione del "Vista 2017 All Blacks Northern Tour" che si è aperto il 4 novembre a Londra con una vittoria della squadra e terminerà a Cardiff, nel Galles, il 25 novembre. In qualità di supporter del team neozelandese, Iveco fornirà tre veicoli per il trasporto di giocatori e dirigenti durante il tour: un Magelys e due minibus Daily Hi-Matic. Inoltre, un veicolo autografato da tutti i giocatori (il Daily Hi-Matic All Blacks) verrà battuto sulla piattaforma online di raccolta fondi CharityStars (www.charitystars.com) fino al 30 novembre. L'introito sarà devoluto all’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia. Iveco ha anche realizzato una speciale edizione limitata del Daily Hi-Matic, allestita con i colori della squadra, in vendita in Francia e in Italia fino a luglio 2018.
15.11.2017 - Contratto record di Solaris Bus&Coach in Lituania
Il produttore polacco ha siglato un contratto con l'operatore di Vilnius UAB "Vilniaus viešasis transportas" per la consegna di 150 Urbino di nuova generazione. Il contratto, che vale oltre 40 milioni di euro, è il più grosso per la fornitura di autobus in singolo lotto sul mercato lituano dal 1990. L'ordine include 100 unità da 12 metri con motore Euro 6 Cummins e 50 articolati con motore DAF Euro 6. La prima consegna è prevista nel marzo 2018 e le ultime entro la fine del prossimo anno. L'equipaggiamento prevede aria condizionata, WiFi, prese USB, sistema di informazione ai passeggeri, circuito CCTV, etilometro ed economizzatore per tenere sotto controllo consumo di carburante e stile di guida.
15.11.2017 - Grosso ordine per VDL Bus & Coach in Belgio
La compagnia di trasporti fiamminga De Lijn ha commissionato 66 VDL Citea SLE Hybrid e 55 Citea SLE in versione diesel. I veicoli saranno prodotti nell'impianto VDL Bus Roeselare. Tutti gli autobus saranno consegnati nel 2018 e all'inizio del 2019 e verranno messi in servizio su varie linee nelle Fiandre. L'ibrido Citea SLE-120 è lungo 12 metri ed è dotato di un sistema ibrido seriale con funzione Stop&Go. «I veicoli per De Lijn», ha sottolineato VDL Bus & Coach, «sono progettati in modo da poter ripartire ai semafori e alle fermate solo col motore elettrico e dunque senza avviare il diesel. Il Citea SLE Hybrid è personalizzabile in modo modulare per consentire viaggi più lunghi in modalità puramente elettrica. Utilizzando un pantografo invertito e una batteria più grande, l'autonomia può essere ulteriormente incrementata». Anche il Citea SLE-120 diesel misura 12 metri ed è alimentato da un motore Euro 6 Cummins ISB6.7E6C.
15.11.2017 - Mercedes-Benz Citaro a trazione elettrica
Il debutto mondiale a settembre 2018 alla IAA di Hannover e la produzione in serie a partire dall'autunno 2018. È il piano annunciato da Mercedes-Benz per il lancio di un autobus urbano con sistema di trazione completamente elettrico basato sul best-seller Mercedes Citaro. «I prototipi sono già stati sottoposti con successo ai test invernali iniziali nelle temperature ghiacciate del Circolo polare artico e a quelli estivi nella caldissima Sierra Nevada. L'autobus è così collaudato che il marchio è già in gara per i contratti», fa sapere Mercedes-Benz in un comunicato. Il Citaro Mercedes-Benz completamente elettrico è azionato da motori elettrici nei mozzi ruota sull'asse posteriore, un sistema già adottato negli ultimi anni sul Citaro G BlueTec Hybrid. Il veicolo riceve l'energia dalle batterie agli ioni di litio e può essere ricaricato in deposito con una presa di corrente o, in opzione, attraverso una serie di soluzioni intermedie di ricarica. «Il design modulare del pacco batterie consente di progettare soluzioni personalizzate per soddisfare una vasta gamma di applicazioni e requisiti nel traffico cittadino», ha sottolineato il produttore. «Una delle peculiarità del Citaro completamente elettrico sarà la gestione termica meticolosamente raffinata dei sistemi di azionamento e climatizzazione: questa gestione termica riduce sensibilmente il consumo di energia ed equivale a estendere la portata dell'autobus senza modificare le dimensioni della batteria».
13.11.2017 - Scuolabus elettrico da Daimler Nord America
Il Saf-T-Liner C2, in breve "Jouley" dall'unità di misura joule, è il primo scuolabus elettrico che verrà prodotto in serie da Thomas Built Buses, filiale nordamericana di Daimler. Su strada a partire dal 2019, il nuovo scuolabus elettrico ha una capacità fino a 81 alunni ed è dotato di una batteria da 160 kWh. L'autonomia dichiarata dal produttore è di 160 km, ma le batterie aggiuntive (optional) permettono di estendere l'autonomia. Il tempo di ricarica medio è di 8 ore utilizzando i caricabatterie standard J1772. "Durante lo sviluppo del Saf-T-Liner C2 Electric Bus", ha dichiarato Thomas Built Buses, "abbiamo attinto al know how di Daimler sulla tecnologia elettrica". Fondata nel 1916, Thomas Built Buses è il principale produttore di scuolabus in Nord America con una quota di mercato del 38,7%.
09.11.2017 - Black Friday con i ricambi OMNIplus
Iniziative speciali in occasione della Città dell’Autobus 3.0, la due-giorni di Evobus Italia (17 e 18 novembre) dedicata ai protagonisti del settore con approfondimenti, test-drive, novità e incontri. E così da venerdì 17, e per una sola settimana, partiranno le offerte promozionali su una selezione di componenti originali OMNIplus per autobus Mercedes-Benz e Setra di varia tipologia. I ricambi oggetto della promozione verranno svelati lo stesso giorno e potranno essere acquistati fino al 24 novembre, data ufficiale del Black Friday italiano 2017.
09.11.2017 - Setra 100, veicoli d'altri tempi
Setra ricorda la serie 100 a cinquant'anni dalla sua prima uscita. Era il 1967 e per la prima volta venivano montate di serie le sospensioni indipendenti sull'asse anteriore. "Tra le altre caratteristiche", precisano dalla Setra, "vale la pena ricordare il vano passeggeri più grande con un ingombro interno esteso rispetto ai modelli della precedente serie 10". La Setra 100 comprendeva interurbani, autobus per servizi regolari e modelli da turismo. Tra questi ultimi, il Setra Panorama caratterizzato dal pavimento sopraelevato e considerato il precursore dei pullman rialzati. Prodotti fino al 1976, i veicoli della Setra 100 sono stati venduti in 12.339 unità. Nella foto, il Setra Panorama con pannelli esterni anodizzati oro prodotto appositamente per la società svizzera Zumstein accanto a modello dei giorni nostri, un S 515 HDH della famiglia Setra TopClass.

bustocoach@bustocoach.com