Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.


HOME

IBE RIMINI

Crescono le attese per il Salone italiano dell'autobus.

EURO BUS EXPO

Appuntamento a Birmingham in novembre.

IRIZAR-SCANIA

Accoppiata vincente per Canil Service.

VDL BUS & COACH

Tre nuovi modelli in mostra ad Hannover.

IVECO BUS

Annunciato l’arrivo di un nuovo turistico alla IAA.

SOLARIS

Alla IAA l’Urbino Electric sarà “Bus of the Year 2017”.

DAIMLER BUSESE

Al centro delle novità di Hannover, il Mercedes Future Bus.

MAN TRUCK & BUS

Novità per i motori e l’elettromobilità.

SETRA

Prova su strada con il 10,5 metri S 511 HD.

26.09.2016 - IAS sceglie Van Hool TX con l'automatico Allison
Il Van Hool TX Altano recapitato lo scorso agosto alla IAS di Torino è il primo in Italia con trasmissione completamente automatica Allison. Il veicolo è utilizzato per collegamenti a lunga distanza tra la Calabria e diverse città del Nord Italia. Si tratta di un 14 metri a piano doppio spinto da motore DAF da 510 cavalli con cambio automatico Allison T525R. È questa una trasmissione della serie Allison Torqmatic progettata per operazioni semplici ed efficienti, con sei marce e una retromarcia provvista di comandi elettronici di quinta generazione per migliori prestazioni e funzioni di diagnostica e prognostica. Disponibile anche un rallentatore integrale in uscita che consente l’arresto graduale del mezzo. «I consumi sono ridotti grazie alla trasmissione automatica. Nella nostra esperienza, per un veicolo di questa gamma, sono ottimi. Considerando che un autobus come questo percorre in media 7 mila chilometri a settimana, significa grandi risparmi per l’azienda», dice Cosimo Sposato, responsabile flotte di IAS Touring. L'azienda è concessionaria di una vasta e capillare rete di autolinee regionali e interregionali e offre anche servizi di noleggio autobus. Oltre 7 milioni i chilometri percorsi all'anno con 120 bus e 170 dipendenti.
25.09.2016 - Autobus Indcar nella flotta di Hife
L'operatore spagnolo Hife ha preso in consegna di sei autobus prodotti da Indcar. I nuovi veicoli sono due Mobi Urbano e quattro Wing. I Mobi alloggiano 17 passeggeri seduti, 17 in piedi e una sedia a rotelle. Sono costruiti su telaio Iveco 70C-17 telaio con motorizzazione Euro 6 e sono certificati per il trasporto scolastico. I quattro Wing in versione 'lusso', costruiti anch'essi su telaio Iveco 70C-17 provvisto di motore Euro 6, saranno utilizzati per servizi a breve distanza offerti dalla società iberica. Tutti e quattro gli autobus dispongono di 28 posti a sedere e tre di questi sono attrezzati per il trasporto di un massimo di sei carrozzelle. Fondata nel 1915, Hife (Fuente En Segures, S.A.) è una società specializzata nel trasporto in autobus e offre vari tipi di servizi: dalle linee regolari, trasporto scolastico e servizi turistici al noleggio pullman.
19.09.2016 - Autobus elettrici Volvo per il Lussemburgo
L'operatore Sales-Lentz con sede in Lussemburgo ha piazzato un ordine per quattro Volvo 7900 a trazione elettrica. I veicoli a due assi da 12 metri dispongono di tre accessi, pianale completamente ribassato e possono trasportare fino a 85 passeggeri. Sono alimentati da un motore elettrico ed equipaggiati di batterie agli ioni di litio. Gli autobus dispongono del sistema di ricarica di opportunità mediante pantografo rovesciato montato sul tetto (da tre a sei minuti la ricarica al capolinea). Nella ricarica elettrostatica conduttiva con pantografo la comunicazione tra il bus e la stazione di ricarica avviene in modalità WiFi. Volvo sarà responsabile della manutenzione del veicolo così come della batteria per un costo mensile fisso. I quattro autobus elettrici Volvo presteranno servizio a Differdange, nel sud-ovest del Lussemburgo. Il debutto in linea è previsto per il secondo trimestre del 2017. Sales-Lentz è uno dei più grandi operatori di trasporto pubblico in Lussemburgo. L'azienda è un precursore nell'introduzione di tecnologie di propulsione alternativa. È stata infatti la prima ad acquisire autobus ibridi Volvo in Europa già nel 2009. Oggi dispone di 24 ibridi più 12 ibridi elettrici, tutti targati Volvo.
16.09.2016 - Due piani su telaio MAN per Singapore
Altri 122 autobus a piano doppio su telaio MAN faranno capolino a Singapore dopo i 60 commissionati nel 2015. Acquisiti dalla Land Transport Authority, questi urbani a due piani con pianale ribassato sono realizzati in collaborazione con l'allestitore malese Gemilang Coachwork’s, l'importatore locale STK e con il supporto di MAN Truck & Bus Asia Pacific. Il telaio a tre assi con pianale ribassato A95 monta un motore Euro 5 da 320 cv (235 kW) con cambio a sei marce Ecolife ZF. Il pacchetto di sicurezza comprende sistema frenante elettronico EBS con ABS e ASR, programma elettronico di stabilità ESP e tre stabilizzatori. L'allestimento in alluminio di Gemilang è tra i più leggeri sul mercato, grazie anche all'impiego di materiali compositi. Lungo 12 metri e alto 4,4, il mezzo allogggia fino a 135 passeggeri, di cui ben 85 seduti (sette i sedili speciali riservati ad anziani e a persone con difficoltà motorie). Nonostante ciò il veicolo risulta alquanto maneggevole grazie a un raggio di sterzata di soli 22 metri. La consegna degli autobus completi è prevista entro il 2017. Nei cinque anni trascorsi dai primi ordini, la flotta di autobus MAN a Singapore ha raggiunto le 950 unità.
12.09.2016 - 51 bus elettrici a Londra targati BYD e ADL
Una flotta di 51 autobus elettrici è stata inaugurata venerdì 9 settembre dal vice sindaco di Londra per i Trasporti, Val Shawcross. Si tratta della più grande batteria di bus elettrici esistente in Europa. I veicoli a piano singolo da 12 metri sono stati costruiti in Gran Bretagna attraverso una partnership tra il produttore cinese BYD e il costruttore britannico Alexander Dennis Limited (ADL). I mezzi alloggiano 90 passeggeri, 21 dei quali seduti, e dispongono di un sistema di frenata rigenerativa. L'ordine per i BYD ADL Enviro200EV segue una sperimentazione di tre anni di due veicoli BYD. Le due società hanno dichiarato in un comunicato stampa: "Il test ha provato l'alta affidabilità e l'eccezionale autonomia degli autobus alimentati da tecnologia di BYD, la quale ha dimostrato di poter effettuare un turno di 16 ore senza che sia necessaria una ricarica". ​​I nuovi autobus beneficiano del corpo in alluminio leggero prodotto dal partner ADL nello stabilimento di Falkirk, in Scozia. I 51 elettrici saranno gestiti da Go-Ahead London. Rispetto agli autobus diesel che vanno a sostituire sulle linee 507 e 521 di Londra, gli Enviro200EV permetteranno di risparmiare 700 tonnellate di emissioni CO2 all'anno fin dall'inizio. In Gran Bretagna, a parte i 51 autobus lanciati a Londra, BYD sta sperimentando i primi elettrici puri a due piani del mondo: cinque sono in servizio con l'operatore londinese Metroline per conto dell'Agenzia dei trasporti TfL e le versioni future saranno costruite in collaborazione con ADL.
09.09.2016 – La nuova gamma degli urbani Mercedes Conecto
Daimler Buses ha presentato la nuova generazione degli urbani Mercedes-Benz Conecto ai mercati del Medioriente e dell’Est Europa. Il nuovo Conecto offre un basso TCO (Total Cost of Ownership), minime emission in linea con la normative Euro 6, le ultime tecnologie in termini di catena cintematica e telaio, elevato livello di sicurezza e comfort per i passeggeri così come per l’autista. Il Conecto si allinea così al best seller Citaro. Rispetto a quest’ultimo, è comunque meno customizzato e differisce per il suo orientamento su configurazioni preconfezionate, offrendo costi di acquisizione più bassi. Il Conecto viene offerto nella versione da 12,13 metri a tre accessi e in quella da 18,12 metri a quattro porte con il Conecto G articolato. Quest’ultimo beneficia dell’ultima ed economica generazione di motori OM 470. Il Conecto viene è inoltre disponibile per la prima volta con motore a gas naturale. Mercedes-Benz continuerà a fornire il modello precedente ai mercato che richiedono ancora motori a norme Euro III. L’elevato livello di sicurezza del nuovo Conecto è garantito dall’ESP sulla versione
09.09.2016 – Gli effetti positivi del sistema VDS di Volvo Buses
Uno studio scientifico realizzato dall’Amministrazione svedese dei Trasporti e delle Strade nazionali (VTI) ha confermato gli effetti positivi del Volvo Dynamic Steering (VDS), il sistema di stabilizzazione dinamico dello sterzo introdotto lo scorso anno da Volvo Buses. Lo studio ha esaminato lo sforzo muscolare alla guida, con e senza VDS e ha rilevato quanto il conducente tragga beneficio dal sistema. Nei test, le attività dei vari gruppi di muscoli sono state monitorate durante le svolte nei due sensi, imboccando rotatorie e guidando su traiettorie dritte. I risultati rivelano che, in media, VDS riduce lo sforzo muscolare dal 20 al 30% e, per certe manovre, fino al 70%. Lo studio mette inoltre in evidenza quanto le donne conducenti, il cui sforzo muscolare alla guida di un autobus è generalmente maggiore, beneficino del VDS allo stesso modo dei colleghi autisti. Dopo i test, i venti conducenti hanno detto che il VDS li supporterebbe notevolemente nel loro lavoro quotidiano e che il sistema è in grado di ridurre il dolore muscolare, soprattutto alle spalle. A un anno dalla sua introduzione, il VDS è adottato su circa la metà dei bus Volvo per le lunghe distanze venduti in Europa. Entro l’autunno del 2017, il sistema sarà disponibile anche sui bus Volvo in versione urbana e interurbana. Sia il VDS che lo studio del VTI verrannno presentati in maggiore dettaglio alla IAA 2016 di Hannover.
07.09.2016 - ADL investe nei bus a basse emissioni di carbonio
L'amministratore delegato di AlexanderDennis (ADL), Colin Robertson, ha annunciato un programma di innovazione da 31 milioni di sterline per la ricerca e sviluppo di tecnologie finalizzate alla progettazione e produzione di autobus a basse emissioni di carbonio, creando 101 nuovi posti di lavoro e garantendone ulteriori 126 esistenti. Questo piano sarà supportato dalla Scottish Enterprise, l'agenzia per lo sviluppo del governo scozzese. Programmato fino alla fine del 2018, tale progetto punta a trarre vantaggio dalla crescente domanda globale per i sistemi di trazione alternativi "verdi" nonché per i componenti ausiliari che migliorino l'efficienza ambientale. Colin Robertson ha commentato: "Cerchiamo autorità locali e città in tutto il Regno Unito e all'estero che colgano l'opportunità di introdurre questi veicoli di nuova generazione in grado di portare enormi vantaggi per i passeggeri, gli abitanti delle città e l'ambiente. Questo investimento nello sviluppo di nuovi prodotti consente ad aziende come la nostra di rimanere in prima linea nel settore sia in patria che all'estero e ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo strategico di un fatturato da 1 miliardo di sterline entro il 2020».
07.09.2016 - Autobus anfibio su telaio MAN ad Amburgo
Una vera attrazione il Riverbus di Amburgo. Veicolo che sta a metà tra un bus e un battello. Praticamente un autobus anfibio. È stato realizzato a partire da un telaio camionistico MAN e allestito da un'impresa ungherese. L'idea è venuta all'attuale proprietario del mezzo, Fred Franken, appassionato di autobus con una formazione di operatore marittimo, «già 18 anni fa, dopo aver visto una simile attrazione a Singapore», racconta lui stesso senza nascondere le difficoltà e i tempi per l'immatricolazione visto che i mezzi anfibi non sono contemplati dalle normative dei trasporti tedeschi. Un'altra sfida è rappresentata dalla manutenzione. «Non si tratta né di un autobus, né di un battello, finora non ci sono veicoli simili. Per accedere rapidamente ai pezzi da riparare in caso di necessità è richiesto un approfondito know-how tecnico da parte dell’officina», ha precisato Mike Vannauer, Direttore Commerciale Autobus Nord di MAN Truck & Bus Deutschland GmbH. Il Riverbus viene utilizzato per visitare i luoghi più rinomati di Amburgo, città che sorge sul fiume Elba e che, dunque, si lascia ammirare dalle sue rive o direttamente dall'acqua. Oltre 6 mila i passeggeri nei primi due mesi di servizio del curioso veicolo, dotato anche dei pulsanti per prenotare la fermata.
28.08.2016 - 99 Solaris Urbino per Oslo
Il produttore polacco fornirà 99 autobus in Norvegia. Tutti i veicoli presteranno servizio sulle linee di Oslo. Il primo ordine comprende 75 Urbino nella taglia da 18,75 metri per la società Unibuss. I veicoli saranno equipaggiati con motori DAF Euro 6. Lo stesso motore sarà installato su 24 Urbino 12 di nuova generazione acquisiti dalla società Nobina. Tutti i mezzi saranno dotati di selleria di tipo interurbano nonostante l'impiego a livello urbano nella sola Oslo. Altra particolarità, saranno alimentati da un biocarburante di ultima generazione chiamato HVO. Le forniture verranno ultimate nel primo trimestre del 2017. Attualmente ci sono 369 autobus Solaris sulle strade di 24 città norvegesi. Una volta che la consegna dei 99 Urbino sarà completata, la flotta norvegese conterà 468 autobus Solaris.
27.08.2016 - Il bipiano Neoplan Skyliner si aggiudica l'IBC 2016
Il famoso due piani di Neoplan vince l'edizione 2016 dell'International Bus Competition (IBC). Il veicolo, disponibile dallo scorso giugno anche in Euro 6, ha ottenuto il miglior punteggio sbaragliando gli altri due bipiano nella settimana di test: il VDL Futura e l'Astromega di Van Hool. A convincere la giuria, composta da autisti con varie esperienze professionali e stili di guida, sono stati l'autotelaio, il comfort per i passeggeri e il test in officina. Alquanto apprezzati i vetri laterali fino alla sommità della fiancata (skylight), che forniscono un'ottima visuale per chi siede dal lato dei finestrini, e i cinque elementi del tetto finestrato quasi continuo che lasciano entrare molta luce sui posti lato corridoio. La sicurezza rappresenta un altro punto di forza di questo modello. Ai giurati non è passato inosservato lo spazio di frenata di 39,8 e 39,1 metri, misurato rispettivamente con freni freddi e caldi a una velocità di 80 km/h, ma anche la precisione della sterzata e l'equilibrio del veicolo. A quest'ultimo contribuiscono gli ammortizzatori a controllo elettronico MAN CDS (ComfortDriveSuspension). Il bus in prova, che secondo il bando doveva essere nella versione per le lunghe distanze, disponeva inoltre del tempomat "previdente" MAN EfficientCruise e del sistema di protezione contro la stanchezza MAN AttentionGuard. La premiazione avrà luogo alla IAA di Hannover. «Siamo molto orgogliosi di ricevere questo rinomato premio. Ci dimostra che i continui miglioramenti del NEOPLAN Skyliner hanno dato i loro frutti», ha detto Rudi Kuchta, Senior Vice President Product & Sales Bus di MAN Truck & Bus. «Lo confermano anche i nostri clienti, che apprezzano molto il Neoplan Skyliner sia per il trasporto interurbano che per tragitti più lunghi».
25.08.2016 - VDL Bus & Coach converte bus per la Polizia olandese
VDL Bus & Coach si sta occupando, come subappaltatore, della conversione di 256 autobus MU (Mobile Unit) per la Polizia olandese. Per il produttore di Valkenswaard (Paesi Bassi) si tratta del più grosso ordine nella storia delle conversioni di veicoli. Questi nuovi autobus bianchi sostituiranno gli attuali veicoli blu scuro. L'ordine comprende mezzi di gruppo e di comando. I primi sono equipaggiati per nove persone: il pilota e il comandante in cabina, sei nell'abitacolo ed eventualmente un sospetto dietro, e dispongono di ampie porte laterali sui due lati, finestre speciali e una cella. I mezzi di comando alloggiano conducente e comandante in cabina e due operatori nella parte posteriore del veicolo dove si trova untavolo da conferenza e varia strumentazione tecnica. La consegna del primo lotto è prevista per l'autunno 2016 e gli ultimi autobus verranno recapitati nel 2019. Dopodiché, l'ordine potrà essere incrementato di ulteriori 83 veicoli. VDL Bus & Coach si occuperà anche della riparazione e manutenzione dei mezzi per i prossimi 10 anni.

bustocoach@bustocoach.com