Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.


HOME

FLASH NEWS

In diretta dal mondo dei trasporti.

MERCATO EUROPA

L’immatricolato autobus cresce del 6,3%.

CONSIP

1.600 autobus per rinnovare in Italia.

IDROGENO

Il progetto europeo Jive rilancia le Fuel Cell.

HIGH TECH STORE

Componenti in mostra alla FIAA di Madrid.

VDL BUS & COACH

La gamma degli elettrici è al completo.

SCANIA

Al seguito dei ciclisti il primo Touring in Italia.

UITP MONTREAL

Pochi gli autobus in mostra.

FIAA MADRID

In primo piano i costruttori nazionali.

25.06.2017 - Roadyacht: Neoplan Skyliner anni 70 riconvertito
Un superbo 'yacth' su strada. È il Neoplan Skyliner anni '70 trasformato in uno speciale motor home dall'ingegnere meccanico Günter Erhart. Lo aveva comprato per 3 mila marchi in pessime condizioni: motore danneggiato, raccordi strappati, finestre rotte, alternatore e compressore rubati. Ma il lavoro eseguito risulta impeccabile. Il Roadyacht offre sei posti letto. È provvisto di cambusa, wc e vasca installati in modo permanente tra i due piani. Le stanze possono essere separate da pareti scorrevoli o tende. Quanto è fermo e con il tetto posteriore aperto, il Roadyacht offre fino a 25 posti. Nel traffico è omologato per otto persone più autista. «Atleti, artisti o le band che viaggiano a bordo del Roadyacht lo trovano ideale. Le sue qualità lo rendono un ottimo rifugio e un esclusivo salotto VIP», dicono alla MAN Truck & Bus. «Il piano superiore è già stato usato come stand fieristico, sala riunioni esclusiva e cabina DJ per eventi all'aperto. La costruzione unica del tetto rende tutto ciò possibile e allo stesso tempo garantisce un'atmosfera piacevole all'interno dell'autobus». Da marzo a ottobre, il Roadyacht può essere noleggiato come casa per le vacanze. Il veicolo è parcheggiato a circa dieci chilometri dalle rive orientali del Lago Maggiore. Ma l'Italia è solo una delle opzioni di viaggio.
23.06.2017 - SmartShuttle: un anno positivo. Parola di Autopostale
Bilancio positivo per le navette autonome SmartShuttle introdotte giusto un anno fa dalla società svizzera Autopostale. Dal 23 giugno 2016 i due SmartShuttle hanno percorso oltre 4.500 chilometri nel centro di Sion mantenendo una velocità media di 6 km orari. Più di 21.500 le persone trasportate, «tra cui diverse migliaia arrivate appositamente dal resto della Svizzera e dall’estero», puntualizzano da Autopostale. Prodotti da Navya con software sviluppato da BestMile, i veicoli offrono undici posti a sedere e sono privi di volante e conducente. A bordo è presente un accompagnatore, responsabile della sicurezza, che sorveglia le operazioni e interviene in caso di bisogno. «Sebbene questa tecnologia sia già molto avanzata», spiegano i responsabili del progetto, «siamo solo agli inizi dell’impiego delle navette autonome. L'installazione e utilizzo richiedono molto lavoro e una stretta sorveglianza. Gli accompagnatori redigono un diario accurato e segnalano gli interventi necessari effettuati. A volte devono aggirare ostacoli in modalità manuale, come le auto parcheggiate male, causa principale dell’80% degli interventi. In caso di forti nevicate risulta ancora impossibile utilizzare le navette. Nel settembre 2016 si è verificato un incidente: uno dei due SmartShuttle aveva urtato il portellone aperto di un furgone parcheggiato. Lievi i danni. Immediatamente sospeso il servizio per due settimane. A tale proposito AutoPostale e il costruttore hanno apportato piccole modifiche tecniche e organizzative. Ad esempio, è stato notevolmente aumentato il margine di sicurezza in curva, permettendo ai veicoli di reagire in modo più tempestivo in caso di ostacoli e di fermarsi rapidamente». Questo progetto pionieristico proseguirà almeno fino al 31 ottobre 2017. «Obiettivo del progetto pilota è testare la nuova tecnologia direttamente sul campo e acquisire esperienza, in vista di altri futuri impieghi. Parallelamente, i responsabili di progetto chiedono regolarmente ai viaggiatori il loro parere su questa nuova modalità di trasporto: dopo un leggero scetticismo prima della partenza, il riscontro è quasi sempre positivo dopo il viaggio.
20.06.2017 - Un Neoplan Tourliner per Don’s of Dunmow
La compagnia di viaggi Don's of Dunmow dell'Essex, Regno Unito, ha preso in consegna un Neoplan Tourliner P22. Il veicolo da 13,8 metri è dotato di 61 comodi sedili, WC centrale, aria condizionata, DVD, frigorifero e stazione di ristoro, parabrezza e specchi riscaldati. Il veicolo è spinto da un MAN D26 da 12,4 litri a norme Euro 6 (460 cv) abbinato a un cambio automatico a 12 rapporti AS Tronic. «Questo nuovo Tourliner», ha detto Steve Harvey, proprietario della società, «si integra con il resto della nostra flotta e i nostri autisti e passeggeri sono rimasti colpiti dal pacchetto complessivo».
16.06.2017 - Pohjolan Liikenne punta ancora sul marchio VDL
Per la quinta volta la compagnia di trasporto finlandese ha commissionato autobus VDL della serie Citea. Si tratta di 23 Citea LLE-127 nella versione più lunga da 12,7 metri. Il Citea LLE-127 si caratterizza per un ridotto peso totale che si traduce in un contenimento del consumo di carburante, minori emissioni di sostanze nocive e costi ridotti di manutenzione. I nuovi Citeaa hanno una speciale protezione contro la corrosione sotto tutti gli elementi del pavimento e un lsolamento laterale XPS. La compagnia finlandese ha optato per questa soluzione perché gli interni del bus vengono puliti con una rondella a pressione. In questo modo l'intrusione dell'umidità viene minimizzata, estendendo la durata degli interni. Pohjolan Liikenne è una delle più grandi compagnie di autobus finlandesi con una flotta di 550 veicoli tra bus e pullman. Trasporta circa 30 milioni di passeggeri per un totale di 30 milioni di chilometri ogni anno.
16.06.2017 - Il progetto ElectriCity di Göteborg si espande
A due anni dall'introduzione di bus elettrici sulla linea 55 di Göteborg, in Svezia, i partner di ElectriCity hanno deciso di incrementare il trasporto elettrico in città. E così nel giugno del prossimo anno due autobus articolati partiranno sulla linea 16 provvista di infrastruttura di ricarica e fermate per il traffico elettrificato ad alta capacità. Allo stesso tempo, sono in corso progetti per ampliare l'area dimostrativa con veicoli pesanti per un traffico urbano silenzioso e privo di emissioni. ElectriCity riunisce a partire dal 2013 aziende, tra cui il Gruppo Volvo, Ericsson e Keolis, ricercatori, autorità pubbliche, città e regione al fine di testare e sviluppare nuove soluzioni per il trasporto e lo sviluppo urbano sostenibile. Il risultato più evidente è la linea 55 con dieci autobus elettrici o parzialmente elettrificati in funzione dal 2015. Secondo il piano originale le prove sono state programmate fino al 2018, ma ora sono state estese con veicoli supplementari e si continuerà fino al 2020. Nell'ambito di ElectriCity, inoltre, inizieranno dei test sulle soluzioni di automazione, come le fermate automatizzate con l'apertura di porte di accesso agli autobus mediante appositi sensori e l'allineamento dei bus uno dietro l'altro a formare lunghi treni nel traffico urbano.
15.06.2017 - VDL Citea LLE-99 recapitati a Seatour
Nel mese di giugno una mezza dozzina dii autobus VDL della gamma Citea LLE-99 sono stati consegnati alla compagnia laziale di trasporto passeggeri Seatour. Questi Cita LLE sono i primi nella taglia da 9,95 metri ad entrare in servizio nel Lazio. Il Citea LLE-99 è autobus leggero frutto di un progetto innovativo. La versione da 9,9 metri è stata appositamente sviluppata per aree poco frequentate e per servizi pianificati con ore di punta alternate con fasce a bassa domanda. Grazie al peso ridotto, il Citeas LLE-99 consuma meno carburante con conseguente riduzione delle emissioni di CO2. L'elevata capacità totale di passeggeri rispetto alla lunghezza ottimizza ulteriormente il TCO (Total Cost of Ownership). Un ulteriore vantaggio è la manovrabilità: il passo ridotto e lo sbalzo posteriore riducono notevolmente il diametro di volta, facilitando la manovrabilità nelle strade strette. Il Citea LLE per Seatour ha una configurazione di 29+2+1 posti a sedere e spazio per 48 passeggeri in piedi.
15.06.2017 - RATP Dev London ordinerà 36 elettrici BYD ADL
La partnership BYD ADL è stata selezionata da RATP Dev London per un ordine di 36 autobus elettrici puri da 10,8 metri. RATP Dev London ha firmato una lettera di intenti per l'acquisto di veicoli elettrici della gamma Enviro200 BYD ADL. Le condizioni commerciali per la fornitura dei veicoli sono in corso di negoziazione, con la firma del contratto a breve e la consegna nella primavera 2018. Gli autobus elettrici vengono impiegati su due linee ad alta frequenza di TfL (Transport for London): C1 e 70. Questi due percorsi, uno dei quali già gestito da RATP Dev London, verranno convertiti alla piena operatività elettrica. Il BYD ADL Enviro200 nella taglia da 10.8 metri è un nuovo modello progettato per le condizioni di viabilità più restrittive rispetto ai 51 elettrici da 12 metri già in servizio sulla rete di Londra. Molte delle sue strade sono caratterizzate da angoli stretti e il modello più compatto, capace di ospitare 76 passeggeri, è appropriato per determinati tragitti. Come tutti i modelli ADL BYD, i nuovi bus sono garantiti per un ciclo completo senza necessità di ricarica. Una volta concluso, il nuovo ordine porterà il numero di autobus elettrici ADL BYD a Londra ad oltre 100 unità.
15.06.2017 - Grosso ordine per Mercedes-Benz do Brasil
La filiale brasiliana di Daimler AG ha venduto 200 autobus urbani a Recife, il quarto agglomerato urbano in Brasile con 3.995.949 abitanti. Recife vuole modernizzare la propria flotta con l'introduzione di nuovi autobus. Modello scelto è l'Urbano, veicolo venduto più di 46.500 volte dal suo lancio nel 1998. Mercedes-Benz do Brasil ha venduto circa 1.400 autobus nel primo trimestre del 2017, difendendo così la sua posizione di leader nel mercato dell'autobus brasiliano. A fine marzo 2017 la quota mercato degli autobus Mercedes-Benz era del 42 per cento. Nel nord-est brasiliano, Mercedes-Benz do Brasil ha attualmente una quota mercato superiore al 50 percento.
14.06.2017 - 242 MAN Lion's City per Riyad, Arabia Saudita
L'operatore saudita SAPTCO e la compagnia di trasporti pubblici francese RATP Dev (Régie Autonome des Transports Parisiens) hanno firmato un contratto per 242 autobus MAN Lion's City M. Il contratto è stato siglato lo scorso maggio in occasione del Global Public Transport Summit dell'UITP tenutosi a Montreal, in Canada. I 242 autobus verranno recapitati nel 2018 e 2019. Si tratta dei primi autobus MAN sulle strade della capitale saudita Riyad. L'importatore Haji Husein Alireza & Co. Ltd. (HHA) gestirà la consegna e lavorerà a stretto contatto col cliente. I 242 urbani low floor saranno lunghi 10,5 metri e disporranno di motori Euro 5 (290 cv / 213 kW). Per soddisfare i requisiti richiesti per il trasporto a Riyad, l'autobus offre uno spazio generoso con 29 sedili confortevoli e ampio spazio per le gambe, finestre tinteggiate e aria condizionata ad alte prestazioni. Anche l'esterno è stato appositamente progettato su misura, inclusa l'identità unificata per la nuova rete di trasporto pubblico. SAPTCO e RATP Dev hanno lavorato insieme nella joint venture Public Transport Company (PTC) dal 2014 e sono responsabili della costruzione ex novo di una rete di trasporto pubblico in Arabia Saudita. La parigina RATP Dev è responsabile delle operazioni mentre SAPTCO si assume la gestione della flotta. In totale, hanno in programma di costruire 100 linee con 1.000 veicoli.
14.06.2017 - Indcar Next L8 per Autoservizi Tempesta
Indcar Italia ha consegnato all'operatore pugliese un midibus della serie Next L8. Lungo 8,66 metri e alto 3,34, il mezzo è costruito su telaio Mercedes-Benz Atego 1024L con motore da 6 cilindri in linea Euro 6 (238 cv/175 Kw). I passeggeri a bordo sono 33 più accompagnatore e trovano posto su sedili reclinabili imbottiti. Il veicolo verrà utilizzato per i servizi di trasferimento dall'aeroporto al centro città. Autoservizi Tempesta è un'azienda a conduzione familiare specializzata nel noleggio autobus con più di 50 anni di esperienza su strada. La flotta comprende autovetture di rappresentanza, minibus e pullman con portate da 7 a 55 posti.
14.06.2017 - Nuovo modello nella gamma VDL Futura
VDL Bus & Coach ha ampliato la gamma Futura con il nuovo FHD2-135 nella taglia da 13,5 metri. I suoi plus sono l'ampio spazio per i bagagli (oltre 12 metri cubi) e la disposizione dei posti a sedere (63+1+1), unica per un due assi. Il nuovo FHD2 a doppio asse si colloca tra l'FHD2 131 da 13,1 metri (su due assi) e il 13,6 metri FHD2 139 (su tre assi). Il VDL Futura FHD2-135 è un mezzo per viaggi di prima classe, dalle gite giornaliere alle escursioni di più giorni all'estero. Questa nuova versione è adatta anche per il trasporto intercity a lunga distanza. Grazie ad un angolo di sterzata di 60 gradi, l'FHD2-135 è inoltre molto agile e facile da manovrare. Un peso ridotto così come il basso consumo di carburante unito a una capacità di passeggeri elevata, a tanto spazio per i bagagli e a un prezzo al chilometro contenuto, rendono il Futura FHD1 un investimento redditizio per gli operatori. L'FHD2-135 è equipaggiato di motore DAF MX-11 271 (271 kW - 370 cv) ed è disponibile anche col DAF MX-11 320 (320 kW - 440 cv).
13.06.2017 - ATV Verona: 61 nuovi bus su strada entro un anno
Il Consiglio di amministrazione dell'Azienda Trasporti Verona (ATV) ha dato il via libera lo scorso 29 maggio al piano di acquisto per 61 nuovi autobus. Si tratta di 24 urbani da 12 metri e 15 suburbani da 18 metri con motorizzazione a metano. A questi si aggiungono 22 interurbani da 12 metri a gasolio Euro 6. I veicoli dovranno essere su strada nel giro di 10-15 mesi, permettendo così di eliminare i mezzi più anziani della flotta ancora in servizio tra città e provincia. Oltre 18 milioni l'investimento complessivo, il 60% destinato a rientrare nelle casse di ATV grazie ai finanziamenti in parte erogati dallo Stato tramite la Regione (5,3 milioni + Iva) e in parte attraverso i fondi POR (3,8 milioni + Iva) ottenuti dall'UE. ATV, oltre ad anticipare l'intero importo, contribuirà all'investimento con risorse proprie per 6,7 milioni.

bustocoach@bustocoach.com