Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.


HOME

FLASH NEWS

In diretta dal mondo dei trasporti.

IT-TRANS 2018

A marzo si discute di sistemi intelligenti.

MOBILITÀ

La Commissione Europea propone norme mirate.

ALFA BUS EUROPA

In Italia un hub per gli autobus elettrici.

ATM MILANO

Nel 2030 solo autobus elettrici.

HIGH TECH STORE

Cummins per gli autobus elettrici.

NOLEGGIO

ANAV presenta i dati del settore in Italia.

BYD

Sul podio dei 12m elettrici in Italia. Per ora.

FERQUI

Lo specialista in mini e midibus compie 60 anni.

21.02.2018 - Lo Scania Touring alla volta del mercato italiano
A circa nove mesi dal debutto italiano in occasione del 100° Giro d'Italia, il turistico Touring di Scania comincia a fare breccia tra gli operatori del settore. I clienti aumentano e i mezzi consegnati nella Penisola ammontano ad oggi a una decina di unità. «E’ difficile esprimere a parole le grandi potenzialità di questo veicolo e gli eccellenti consumi registrati sia in occasione di prove su strada con clienti del settore Granturismo che nei test con la stampa di settore», commenta Roberto Caldini, Direttore Buses & Coaches di Italscania. «Siamo estremamente soddisfatti dei risultati ottenuti sul fronte dei consumi, una dimostrazione in più del fatto che si tratti di un veicolo di grande eccellenza, in perfetto stile Scania». «Tra i clienti che utilizzano già lo Scania Touring», precisa Antonino Brancato, responsabile vendite Scania Touring, «anche Nudo Viaggi di Cosenza che, da settembre ad oggi, ha superato i 100 mila km e ci conferma la sua soddisfazione sia per quanto riguarda le prestazioni che i consumi. Entro pochi giorni, dopo il primo autobus già consegnato a Gaffuri Viaggi, verranno consegnati nuovi Scania Touring ad Autoservizi Merli, Autolinee Moretti, Giotto Bus, Salvadori Bus Itermar e T.A.M.».
20.02.2018 - Iveco Bus applica i protocolli ITxPT alla sua gamma
Condividere lo stesso linguaggio e la stessa rete con evidenti vantaggi in termini di servizi, prestazioni, manutenzione. Questo l'obiettivo di ITxPT (Tecnologie Informatiche per il Trasporto Pubblico), associazione fondata dall'UITP insieme a numerosi partner dell'industria e dei trasporti, tra cui Iveco Bus. Tra gli obiettivi, cooperare all'attuazione di standard per sistemi IT plug-and-play applicati al trasporto pubblico. A tale proposito Iveco Bus informa in un comunicato che «mette a disposizione l'architettura elettrica e lo spazio fisico necessari per applicare i servizi ITxPT alla sua gamma di veicoli urbani, interurbani e da turismo». Questa nuova architettura standardizza i collegamenti elettrici ed informatici dei dispositivi di bordo dei veicoli (sistemi ausiliari, sistemi d'informazione per i passeggeri, indicatori di destinazione, gestione dei biglietti, trasmissione dei percorsi, conteggio dei passeggeri, videosorveglianza, ecc..), oltre che dei sistemi di back-office (server, compatibilità software, ecc..). Grazie al nuovo standard, i soggetti coinvolti possono trarre vantaggio da un set semplificato di apparecchiature con certificazione ITxPT che condividono lo stesso linguaggio e rete, per un'installazione più semplice e veloce e un miglior servizio post-vendita. Gli operatori di trasporto potranno inoltre usufruire di migliori prestazioni in termini di integrazione e interoperabilità. I vantaggi non sono limitati alle sole funzioni di bordo, poiché i protocolli ITxPT riguardano anche l'elaborazione e la trasmissione di dati all'operatore o al cliente.
20.02.2018 - Enertronica rileva marchio e know how di Tecnobus
Il suo piccolo Gulliver elettrico l'ha resa famosa a fine millennio nel trasporto passeggeri. Circa 500 gli esemplari venduti di questo bus a batteria in formato 'tascabile', e non solo in Italia. Stiamo parlando della Tecnobus, azienda pioniera nella mobilità elettrica e il cui marchio e know how vengono ora rilevati da Enertronica Spa, azienda operativa nel settore delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e nella progettazione e produzione di sistemi elettromeccanici. L'annuncio è stato dato dalla stessa Enertronica che in un comunicato, precisa: «Il progetto prevede la nascita di una nuova società, che sarà denominata BusX e controllata all’85% da Enertronica, la cui missione sarà la produzione e commercializzazione di mini autobus elettrici e veicoli commerciali speciali, esclusivamente elettrici. Il progetto prevede un piano di sviluppo che porterà BusX a diventare uno dei primi operatori europei nel proprio segmento di riferimento entro 3 anni. Il piano di sviluppo prevede investimenti nel triennio 2018-2021 per circa 5 milioni di euro, mirati prevalentemente al rinnovo della gamma prodotti e ad attività di R&D». La nuova azienda lavorerà sullo sviluppo e restyling di prodotti attualmente sul mercato e venduti da Tecnobus. Secondo le previsioni di Enertronica, il primo restyling verrà proposto al mercato entro tre mesi dall’acquisizione «con ottime prospettive per la Newco di chiudere in utile già dal primo esercizio». La chiusura finale dell’operazione sarà deliberata entro 4 mesi dalla sottoscrizione del contratto preliminare. Nel settore della mobilità elettrica, il Gruppo Enertronica ha già linee di business attive grazie alla controllata Elettronica Santerno. Azienda leader, quest'ultima, nella progettazione e produzione di sistemi e componenti per il settore dell’eMobility.
16.02.2018 - Mezzi pubblici gratis in Germania, la parola all'ANAV
Il governo tedesco propone di sperimentare il trasporto pubblico gratuito in cinque città del Paese. L'obiettivo è rientrare negli obiettivi climatici comunitari visto che la Germania è uno degli otto stati europei, insieme a Francia, Italia e Spagna, dove le emissioni di diossido di azoto e polveri sottili non sono rientrate al 30 gennaio 2018 nei limiti previsti dagli standard comunitari. Una violazione che può costare pesanti sanzioni economiche. La sperimentazione dovrebbe partire in Germania entro fine anno. I costi sono stimati in circa 13 miliardi di euro annui. In Italia ammonterebbero ad almeno 8 miliardi all’anno, considerando il sistema di trasporto pubblico nel suo complesso. «Riteniamo che una spesa del genere non sarebbe né sostenibile né giustificabile», ha dichiarato Giuseppe Vinella, presidente ANAV, «non solo e non tanto perché, come rilevano alcuni esperti, la ricetta potrebbe funzionare solo in Paesi dove sono già efficienti sistemi di trasporto pubblico intermodale e integrato, quanto per la semplice constatazione che un settore economico completamente sussidiato rischia di fare passi indietro in quel processo di industrializzazione, recupero di efficienza e produttività, competitività e innovazione che riteniamo imprescindibile per determinare un salto di qualità del sistema e favorire la realizzazione di un nuovo modello di mobilità collettiva e sostenibile». «Per trainare la domanda di trasporto collettivo», conclude Vinella «serve un servizio pubblico più capillare, più frequente, più integrato, realizzato con mezzi moderni, confortevoli e con le tecnologie più avanzate per la tutela dell’ambiente. Più risorse e più infrastrutture, quindi, e più stimoli agli investimenti in un contesto di competizione virtuosa tra le imprese per la gestione dei servizi».
16.02.2018 - A piano doppio su telaio MAN in Australia
A Sydney sono in servizio dalla fine dello scorso anno 38 bus a due piani su telaio MAN A95. I veicoli sono carrozzati dal produttore malese Gemilang mentre il telaio è stato fornito da Penske Commercial Vehicles, partner di vendita di MAN Truck & Bus in Australia e Nuova Zelanda. Il telaio MAN A95 per autobus a pianale ribassato è alimentato da un motore diesel a sei cilindri da 320 cv (235 kW) conforme ai parametri Euro 5. È abbinato al cambio automatico ZF Ecolife con rallentatore idraulico integrato. Tra le varie dotazioni di sicurezza, il sistema di frenata elettronica (EBS), il programma elettronico di stabilità (ESP) e la protezione antiribaltamento (ROP). «Dopo vari progetti di successo con il telaio MAN A95 a Singapore e Hong Kong, questa fornitura segna un'ulteriore espansione della nostra presenza sul mercato e siamo lieti di averlo fatto anche nel segmento degli autobus urbani a due piani in Australia», ha dichiarato Christian Schuf, di MAN Truck & Bus Asia Pacific. «Per continuare a soddisfare l'ampia gamma di richieste del mercato, il telaio A95 è disponibile da inizio anno anche in versione Euro 6c».
16.02.2018 - Elettrici a marchio Irizar sulle linee di Madrid
Il 7 febbraio, l'EMT (Empresa Municipal de Transportes) di Madrid ha presentato i suoi primi autobus a trazione 100% elettrica. Si tratta di 15 Irizar ie bus da 12 metri con una portata di 76 passeggeri e un'autonomia giornaliera dichiarata dal costruttore superiore ai 200 km. Sono veicoli provvisti di Eco Assist che assiste in tempo reale il conducente per ottimizzare la guida riducendo il consumo energetico e aumentando l'autonomia. Irizar e-mobility ha fornito inoltre 15 caricatori per la ricarica notturna in deposito. I mezzi presteranno servizio sulle tre linee del centro di Madrid. L'Irizar ie bus è già in circolazione da quasi 4 anni in una decina di città europee. La versione elettrica da 18 metri, l'Irizar ie tram presentato a fine 2017, ha ricevuto i premi di Autobus dell'anno 2018 in Spagna e Veicolo industriale ecologico 2018 in Spagna.
13.02.2018 - Il Mercedes Tourismo invita a farsi guidare
Parte il 20 febbraio da Riccione, 'Drive me', il tour italiano del Mercedes-Benz Tourismo. Ben 14 le tappe in 11 regioni per un totale di 4 mila chilometri. Due i veicoli protagonisti su strada, entrambi equipaggiati con il FleetBoard per monitorare i vari momenti del road show. Ad ogni tappa verranno effettuate prove su strada, training di prodotto e di servizi, incontri con gli area manager, offerte di finanziamento Mercedes-Benz Financial Services. Ecco il link per conoscere le tappe in calendario e registrarsi http://www.lacittadellautobus.it/iscrizione-drive-me/
09.02.2018 - Solaris firma un altro contratto a Düsseldorf
Rheinbahn punta ancora una volta sulla tecnologia Solaris. Il fornitore di trasporti pubblici di Düsseldorf ha aggiudicato al costruttore polacco la commessa per la fornitura di 74 articolati Urbino 18. Per Solaris Bus & Coach è una delle più grosse commesse riguardanti l'Urbino 18 di ultima generazione. Con una capacità di 100 passeggeri (di cui 41 seduti), i veicoli monteranno motore DAF Euro 6 da 240 kW con cambio Voith Diwa 6. L'equipaggiamento prevede illuminazione esterna a LED, climatizzazione Spheros, porte USB , Internet WiFi, distributori automatici di biglietti e un sistema di conteggio passeggeri. In Germania lo stesso modello circola a Dortmund, Lipsia, Hagen e Kassel. Oltre 3 mila gli autobus e filobus Solaris sulle strade della Germania.
08.02.2018 - VDL Citea Electric in Lussemburgo
Oggi l'operatore Voyages Emile Weber ha messo in servizio i primi autobus VDL Citea a trazione elettrica in Lussemburgo. Questi Citea LLE-99 Electric misurano 9,9 metri e coprono una distanza di circa 1.400 km al giorno. Vengono riforniti durante il giorno mediante un sistema di ricarica di opportunità via pantografo sul tetto mentre di notte la ricarica è in modalità lenta. In qualità di fornitore del sistema, VDL è responsabile sia della dotazione degli autobus elettrici che delle stazioni di ricarica, compresa l'installazione e l'implementazione del progetto.
08.02.2018 - Altri elettrici BYD ADL in servizio a Londra
Un altro lotto di autobus elettrici puri targati BYD ADL è entrato in funzione su una quarta rotta a Londra. È la linea 153 gestita da Go-Ahead London per conto dell'Agenzia dei trasporti londinesi, la Transport for London (TfL). La nuova flotta è composta da 11 Enviro200EV prodotti dalla cinese BYD in collaborazione con il costruttore britannico AlexanderDennis (ADL). Sono autobus a piano singolo da 10,8 metri, simili agli altri già in dotazione a Go-Ahead. Altri operatori riceveranno elettrici BYD ADL nei prossimi mesi in seguito agli appalti aggiudicati alla partnership anglo-cinese. BYD ha venduto più di 14 mila autobus elettrici a livello globale nel 2017 e i veicoli forniti in collaborazione con ADL a Londra, Liverpool e Nottingham hanno già accumulato oltre 1,6 milioni di km in servizi senza emissioni sulle strade del Regno Unito.
06.02.2018 - Elettrici Solaris a Bergamo. Prossimamente a Milano
Il 3 febbraio Solaris Bus & Coach ha consegnato 12 autobus elettrici alla ATB di Bergamo. Il prossimo marzo, altri 10 Urbino a trazione elettrica faranno capolino nella flotta dell'ATM di Milano. L'elettrico Urbino per il mercato italiano è azionato da assali con due motori di trazione integrati da 125 kW di potenza ciascuno. L'elettricità è stoccata in un set di batterie Solaris High Energy con una capacità totale di 240 kWh. Quello italiano è un mercato importante per Solaris Bus & Coach che finora ha consegnato quasi 850 veicoli. Nel solo 2017, ammontano a 225 i bus Solaris recapitati in Italia. Anche il più grande contratto per il produttore polacco proviene dal mercato italiano, si tratta dei 360 InterUrbino commissionati dal COTRAL a Roma.
06.02.2018 - BusStore Show per la prima volta a Varsavia
Il 9-10 marzo si svolgerà la quinta edizione del BusStore Show, il salone annuale a cura del brand BusStore di Daimler. Per la prima volta a Varsavia, la rassegna propone un'ampia selezione di autobus da turismo, di linea e minibus, modelli a pianale ribassato, rialzato e a due piani, sia nuovi che usati. Più di 1.000 gli operatori del settore intervenuti nella passata edizione e provenienti da 21 Paesi. E anche per quest'anno gli organizzatori si aspettano una massiccia partecipazione. L'appuntamento è al Ptak Expo di Varsavia (padiglioni D ed E ), dove gli autobus esposti saranno disponibili anche per una prova. Notizie e informazioni potranno essere fornite dai consulenti OMNIplus sui servizi post-vendita così come dagli esperti Mercedes-Benz Financial Services sul finanziamento dei veicoli.

bustocoach@bustocoach.com