Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.


HOME

FLASH NEWS

In diretta dal mondo dei trasporti.

TEMSA

Per le squadre di calcio, non solo turche.

BYD

A Torino i 12 metri elettrici.

OTOKAR

A quota 300 le consegne fatte in Italia.

HIGH TECH STORE

Konvekta, Masats, Allison, Eberspächer.

MAN TRUCK & BUS

Busworld preview.

DAIMLER BUSES

Busworld preview.

BUSWORLD PREVIEW

ADL, Irizar, Iveco Bus, Otokar, Solaris, Van Hool, VDL, Volvo.

ANNUNCI

Uno spazio per vendere e comprare.

10.09.2017 – Alessandria rinnova con i Kent di Otokar
Da lunedì 11 settembre i cittadini di Alessandria potranno avvalersi di un trasporto pubblico urbano più confortevole. Entreranno infatti in servizio i nuovi autobus ribassati da 12 metri acquistati con fondi propri da Amag Mobilità, la società subentrata al fallimento di ATM Alessandria lo scorso aprile. Si tratta di 10 Kent C della Otokar, forniti a tempo di record dalla Mauri Bus System di Desio, distributore esclusivo del marchio turco sul territorio italiano. Hanno una capacità di trasporto di 26 passeggeri seduti più 82 in piedi e un disabile in carrozzella al quale è riservata l’area fronte porta centrale e la pedana manuale per l’imbarco. Il motore è il Cummins Euro 6 da 278 cavalli abbinato al cambio automatico Voith Diwa.4. Oltre alla rampa manuale, gli autobus sono equipaggiati con impianto di climatizzazione, indicatore di percorso, obliteratrice e sistema di video sorveglianza interna e esterna a 8 telecamere. Per la Mauri Bus System, questa commessa ha fatto registrare anche il traguardo dei 300 autobus Otokar consegnati in Italia, un risultato che dimostra il radicamento sul mercato e l’apprezzamento ottenuto dagli operatori nazionali. Da parte di Amag Mobilità (posseduta all’85% dalla Line Spa del Gruppo Zoncada) i nuovi 10 autobus Otokar rappresentano un importante passo verso la riqualificazione del servizio (2,3 milioni di euro il valore dell’investimento) che segue gli interventi già fatti prima dell’estate, a partire dal ricondizionamento del parco autobus, e l’avvio del risanamento operativo dell’azienda.
10.09.2017 - Ibridi elettrici Volvo per Göttingen
La città tedesca di Göttingen, nella Bassa Sassonia, ha commissionato tre autobus a trazione ibrido-elettrica della serie Volvo Hybrid Electric. I veicoli sono stati acquistati dalla società di trasporti Göttinger Verkehrsbetriebe GmbH (GÖVB) ed entreranno in servizio nella primavera 2018 sulle linee 41 e 42. I mezzi sono equipaggiati di un motore elettrico che sviluppa 150 kW, di una potente batteria al litio-ferro-fosfato e di un motore diesel da 177 kW / 240 cv. Le batterie vengono ricaricate rapidamente a uno e entrambi i capolinea mediante apposito pantografo e la carica dura 3-4 minuti. Inoltre, le batterie vengono ricaricate ogni notte nel deposito di GÖVB. La stazione di ricarica verrà fornita da ABB. L'apparecchiatura di ricarica si basa sull'interfaccia OppCharge. L'ordine include anche il sistema Volvo per il monitoraggio della batteria.
08.09.2017 – ZF: primo semestre 2017 positivo
Fatturato e margini di profitto ancora in crescita per il produttore di Friedrichshafen. I primi sei mesi dell’anno si chiudono con un fatturato di 18,3 miliardi di euro (+2,7% rispetto al primo semestre 2016) e un risultato operativo rettificato (EBIT) del 6,6% (6,3 nel 2016) a quota 1,2 miliardi di euro (1,1 nel 2016). I ricavi rettificati prima di interessi, imposte, deprezzamento e ammortamenti (EBITDA) ammontano a 2 miliardi di euro (1,9 miliardi nel 2016), corrispondenti a un margine EBITDA del 10,8 per cento (10,7 per cento nel 2016). Al contempo l'azienda è riuscita a ridurre di circa 684 milioni di euro i debiti risultanti dall'acquisizione di TRW. «Pur avendo investito maggiormente in Ricerca e Sviluppo oltre che nei campi della mobilità elettrica e della guida autonoma, siamo stati in grado di incrementare ulteriormente il nostro margine», ha sottolineato il direttore finanziario di ZF, Konstantin Sauer. «Questo risultato è stato possibile grazie all'ottimizzazione dei processi operativi e alla creazione di sinergie in seno all'acquisizione di TRW». Quanto alle previsioni per tutto il 2017, ZF prevede uno sviluppo stabile delle attività. «Ci aspettiamo che il margine EBIT rettificato rimanga superiore al 6%e il margine EBITDA rettificato superiore al 10%», ha precisato Sauer. «Considerando la prospettiva attuale, il fatturato del 2017 supererà i 36 miliardi di euro».
08.09.2017 - Il marchio Temsa per tre squadre calcio europee
L'italiana Ternana, la serba Partizan e la bulgara Botev Plovdiv. Tre squadre di calcio europee accomunate dal brand Temsa. Marchio scelto per il pullman riservato alle trasferte di calciatori e staff. La Ternana, squadra che gioca nella serie B del Campionato di calcio italiano, ha puntato sul Maraton recapitato dall'importatore Troiani Srl. E così ha fatto anche Partizan, team che ha vinto la Super Liga serba nella stagione 2016/2017. Ha invece optato per il Temsa HD12, Botev Plovdiv, uno dei team di maggior successo in Bulgaria. Il Temsa Maraton va forte anche tra i club calcistici della Turchia, dove ha sede la stessa Temsa. Tra le squadre che lo hanno adottato, Galatasaray, Besiktas e Başakşehir della Super League turca. E poi, ancora, Adanademirspor, Adanaspor e Kocaelispor.
06.09.2017 - Masats rafforza la propria presenza in Asia
Il produttore di porte Masats ha firmato un accordo con SMRT Automotive Services, società di riparazioni che appartiene a SMRT Corporation, fornitore leader di trasporto multimodale a Singapore. Sula base di tale accordo, SMRT Automotive Services diventerà fornitore autorizzato dei servizi Masats a Singapore. La società iberica offrirà una formazione regolare ai dipendenti SMRT, i quali effettueranno manutenzione e riparazioni sulle apparecchiature Masats sia per i veicoli che per altri. Nel 2001 Masats ha cominciato a fornire apparecchiature per il mercato locale. Più di 800 veicoli in circolazione a Singapore hanno porte Masats, principalmente porte scorrevoli interne ed elettriche. Con questo accordo, Masats rafforza la sua presenza nel mercato asiatico e i rapporti con gli operatori locali.
06.09.2017 - MAN/Castrosua nella flotta dell'iberica Vitrasa
La compagnia iberica di trasporti Vitrasa (Gruppo Avanza) ha presentato lo scorso agosto 24 nuovi autobus destinati al rinnovo della propria flotta costituita da 124 veicoli. Sono tutti su telaio MAN con carrozzeria New City prodotta in Spagna da Castrosua. Si tratta di 20 unità da 12 metri e 4 articolati da 18. I primi dispongono di 26 posti a sedere, due posti carrozzella e 80 persone in piedi mentre gli articolati hanno 42 sedili, spazio per due sedie su ruote e 108 persone in piedi. Una delle novità principali degli snodati è il soffietto traslucido nella parte superiore in modo da potenziare la luminosità nella zona retrostante del veicolo. La dotazione di bordo di tutti i mezzi include aria condizionata, anti-nebbia, connessione internet gratuita, diverse prese USB e una mezza dozzina di telecamere di videosorveglianza.
05.09.2017 - Daimler per le vittime dell'uragano Harvey in Texas
Le società Daimler statunitensi Mercedes-Benz US International, Mercedes-Benz Financial Services e Daimler Trucks North America hanno devoluto un milione di dollari a sostegno delle persone colpite dall'uragano Harvey in Texas. La donazione andrà alla Croce Rossa americana e sarà utilizzata per intervento immediato, assistenza d’emergenza e altri servizi necessari alle vittime di una delle più grandi tempeste della storia degli Stati Uniti. Si stima che circa 30 mila persone avranno bisogno di riparo temporaneo e assistenza finanziaria. La Croce Rossa americana opera a Houston, Texas e in altre città e stati colpiti dall'uragano che lo scorso agosto si è abbattuto su vaste aree del sud-est del Texas e della Louisiana. Chi volesse dare il proprio contributo alla Croce Rossa americana può farlo attraverso il sito www.redcross.org
05.09.2017 - Van Hool: articolati a idrogeno per BRT in Francia
Van Hool fornirà il primo sistema BRT (Bus Rapid Transit) completo di bus articolati da 18 metri alimentati a idrogeno a Pau, in Francia. L'ordine comprende 8 autobus della serie Exqui.City con una fonte di alimentazione ibrido-elettrica. L'idrogeno e l'ossigeno vengono convertiti in elettricità nella cella a combustibile mediante un processo di elettrolisi in "tempo reale" mentre le batterie al litio e i motori elettrici forniscono potenza aggiuntiva ove necessario. L'energia rilasciata in fase di frenata può essere anche riutilizzata. Le uniche emissioni sono vapore acqueo. Il veicolo è il cosiddetto 'tram-autobus' da 18,62 metri con una capacità di 125 persone e una portata di circa 300 km. Gli otto Exqui.City verranno consegnati all'SMTU-PPP (Syndicat Mixte de Transports urbains - Pau Portes des Pyrénées) e STAP (Société de Transport de l'Agglomération Paloise) nella seconda metà del 2019. Gli autobus saranno forniti nell'ambito del progetto 3Emotion finanziato dall'UE. L'amministratore delegato Filip Van Hool ha dichiarato: "Van Hool è impaziente di applicare la sua vasta esperienza nel settore dei veicoli a idrogeno al nuovo sistema di Pau. Abbiamo l'esperienza e la fiducia necessaria per rendere questo progetto un successo. Van Hool ha già commercializzato oltre 50 veicoli a idrogeno (32 in Europa e 21 in Nord America) e abbiamo introdotto circa 200 tram in 13 Paesi europei e Martinica».
01.09.2017 - Scania: ordine record in Norvegia
Il produttore svedese manda in consegna 140 veicoli a Kristiansand, a sud-ovest di Oslo. Di questi, 70 sono ibridi. Mai così tanti in un unico lotto per Scania. L'ordine è anche il più importante per la controllata Norsk Scania in Norvegia. Tutti i veicoli possono funzionare a biodiesel. La consegna comprende i modelli Scania Citywide LE Suburban Hybrid, Scania Citywide Suburban e Scania Higer A30. Gli autobus entreranno in servizio nel luglio 2018 e saranno gestiti dalla società di trasporto Boreal Buss per conto dell'operatore di trasporto pubblico Agder Kollektivtrafikk. Boreal Buss gestisce già 170 autobus Scania in Norvegia. L'accordo prevede inoltre un contratto di sette anni per il programma di riparazione e manutenzione Scania Fleet Care.
29.08.2017 - Altri VDL Citea Electric per Arriva Netherlands
All'inizio di luglio Arriva Netherlands ha preso in consegna un paio di elettrici VDL Citea LLE-99. I nuovi veicoli da 9,9 metri sono in servizio nella città di Gorinchem, una fortezza storica nell'ovest dei Paesi Bassi. Gli autobus elettrici sono dotati di una batteria da 180 kWh in rado di garantire sufficiente flessibilità per le operazioni richieste. Il produttore dichiara un'autonomia di 125-150 km. La fornitura dei due VDL Citea LLE-99 Electric segue un precedente ordine per 12 unità in servizio a Venlo, città dei Paesi Bassi sudorientali nei pressi del confine tedesco. Arriva Netherlands fa parte del gruppo Arriva, proprietà di Deutsche Bahn. Arriva è un'azienda leader nel trasporto passegger presente in 14 paesi europei. Nei Paesi Bassi, dà lavoro a oltre 6.000 persone.
29.08.2017 - Voyages Leroy e il 50enne Neoplan Skyliner
Molti sono i fan del rinomato due piani Neoplan Skyliner che quest'anno celebra i suoi primi 50 anni. Tra questi, il tour operator belga Voyages Leroy. La società ha acquistato nel 1973 un Neoplan Skyliner, il primo bipiano in Belgio. Da allora, Voyages Leroy non si è lasciata sfuggire ogni successiva versione. Nel 1985, ha acquistato il secondo Skyliner Neoplan, cresciuto ulteriormente in sicurezza e comfort. Per la prima volta erano presenti servizi igienici e un sistema video a bordo. Nel 1988 c'erano quattro bus a due piani in deposito, seguiti da altri sei Neoplan Skyliner, un Megaliner e due Starliner nel 2011. Il primo due piani del 1973 è stato ritirato dopo 17 anni di servizio e circa tre milioni di chilometri sul tachigrafo. E naturalmente è stato sostituito da un altro Skyliner. Emanuelle Delmuelle, figlia del proprietario di Voyages Leroy, ha dichiarato: «Nuovi mercati si sono aperti per noi con lo Skyliner. La nostra immagine ha beneficiato di questo modello confortevole e abbiamo ottenuto una maggiore visibilità».
28.08.2017 - Targati Solaris i primi elettrici in Romania
Solaris Bus & Coach ha firmato un altro contratto per la fornitura di autobus elettrici. I veicoli sono destinati a Cluj-Napoca, in Romania. Si tratta del primo ordine in Romania per autobus elettrici. L'accordo quadro prevede la fornitura di massimo 30 veicoli a zero emissioni nei prossimi tre anni. Nel frattempo, un contratto separato verrà firmato a richiesta del committente. Il primo ordine costituito da 10 autobus sarà completato nei prossimi nove mesi. Il progetto è parzialmente finanziato dal Programma di cooperazione rumeno-svizzera. La CTP Transport Company, che già dispone di 40 articolati Solaris, gestirà i nuovi veicoli. Le prime consegne sono previste nella primavera 2018. Gli elettrici Urbino da 12 metri saranno equipaggiati di un sistema di azionamento elettrico fornito dal produttore polacco Medcom. I veicoli per l'operatore rumeno disporranno di un motore centrale da 160 kW e di una batteria di trazione da 200 kWh. L'infrastruttura di ricarica prevede 11 plug-in e un paio di pantografi per la ricarica veloce. Gli autobus per Cluj-Napoca saranno completamente climatizzati e dotati di sistema di monitoraggio esterno e interno oltre che di connessione internet WiFi gratuita per i passeggeri.

bustocoach@bustocoach.com