Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.


HOME

FLASH NEWS

In diretta dal mondo dei trasporti.

MERCATO EU

Crescita del 2,8% nei primi 10 mesi del 2018.

UITP 2019

Appuntamento a Stoccolma, in giugno.

INDCAR

Lo Strada City diventa elettrico.

SOLARIS

Anche Lite l’Urbino 12 LE Hybrid.

HIGH TECH STORE

Allison, Michelin, Ziehl-Abegg.

EURO BUS EXPO

A Birmingham le proposte per il mercato UK.

KARSAN

Taglie corte in versione elettrica.

VDL BUS & COACH

Prova su strada con il Futura FHD2-129.

05.04.2016 - MAN Lion's City nella flotta della SAI di Treviglio
MAN Lion's City nella flotta della SAI di Treviglio
Un MAN Lyon’s City a cinque porte per la SAI Treviglio, azienda che insieme alla controllata Autolinee Aschedamini gestisce otto linee giornaliere nelle province di Bergamo, Brescia e Milano con una flotta di 120 atobus (90 in carico a SAI e 30 ad Aschedamini). Più della metà di questi veicoli sono targati MAN e Neoplan, tra cui i recenti Lyon’s City A37, A36 e A40. «È stato alla fine degli Anni 80 che abbiamo acquistato i primi tre bus MAN di seconda mano e siamo rimasti colpiti dalla loro efficienza e robustezza», sostiene Angelo Marini, legale rappresentante della SAI Treviglio Società Autolinee Interprovinciali S.r.l. «Da allora appena ne abbiamo la possibilità cerchiamo sempre di privilegiare MAN o Neoplan nelle nostre scelte, che sono comunque sempre soggette ad asta pubblica. Quello che mi piace dei MAN è che non si butta mai via niente, l’evoluzione dei modelli rispetta precisi criteri di modularità, così un bus che esce di servizio diventa un piccolo fornitore di ricambi per quelli che restano in strada. Oltre a questo l’attenzione al servizio di MAN Truck & Bus Italia fa il resto, sempre pronti a rispondere alle nostre esigenze e a cercare con noi la soluzione migliore.
04.04.2016 - Nuovo traguardo per la Setra ComfortClass 500
Con la consegna del veicolo numero 2.500, la Setra ComfortClass 500 raggiunge un nuovo traguardo. Il mezzo in questione è un S 516 MD recapitato alla società di trasporti Kowatsch Nfg. GmbH con sede a Villach, in Austria. L'equipaggiamento prevede 53 sedute, fari bi-xeno, toilette, telecamera panoramica, sistema video e i più moderni dispostivi in tema di sicurezza (Lane Assistant, Adaptive Cruise Control con Active Brake Assist). La ComfortClass 500 è stata lanciata nel 2012 e l'S 516 MD ne fa parte dall'autunno 2014. È lungo 13,1 metri, alto 3,56 e costruito su un telaio a base ridotta. Questo modello a due assi può essere usato come navetta, per brevi viaggi o per quelli più lunghi ma con meno bagagli a bordo.
04.04.2016 - Altro grosso ordine per VDL dalla belga De Lijn
grosso ordine per VDL dalla belga De Lijn
VDL Bus & Coach ha ricevuto un altro grosso ordine dalla società di trasporto belga De Lijn. La commessa comprende 121 Citea SLE e una decina di esemplari dello stesso modello adattati per la scuola guida con un secondo set di pedali per l'istruttore. I veicoli sono nella versione da 12 metri con una capacità di 110 passeggeri (37 seduti e 73 in piedi). Gli interni saranno caratterizzati da colori molto chiari in tipico stile De Lijn e un'alta priorità sarà posta sul comfort dei passeggeri. Il posto di guida sarà completamente adattato alle esigenze aziendali con una porta per il conducente completa di finestrino abbassabile, comfort ottimale per il conducente e massimo spazio di per oggetti e documenti. Anche il cruscotto verrà adeguato alle specifiche di De Lijn. Motore sarà il 6,7 litri Cummins ISB6.7E6 280B. La consegna dei primi Citea è prevista nella primavera del 2017 e i veicoli saranno in servizio su varie linee delle Fiandre. «Siamo estremamente soddisfatti di questo altro grande ordine di De Lijn», ha detto Peter Wouters, amministratore delegato di VDL Bus Roeselare, la fabbrica dove sono in costruzione i Citea per De Lijn. «In meno di tre anni, De Lijn ci ha commissionato 345 autobus e 41 microbus».
23.03.2016 - Le città più trafficate al mondo secondo Tom Tom
Città del Messico la più trafficata al mondo seguita da Bangok, Istanbul, Rio de Janeiro e Mosca. E' quanto emerge dal TomTom Traffic Index 2016, 5° rapporto annuale a cura di TomTom. Tra le città europee più trafficate nel 2015 ci sono Mosca, Bucarest, San Pietroburgo, Varsavia, Roma. Nella classifica italiana Palermo è al primo posto mentre tra le città con più di 800mila abitanti, il primato va a Roma, Napoli e Milano. Utilizzando i dati dal 2015, il TomTom Traffic Index analizza il traffico di 295 città in 38 Paesi e sei Continenti. TomTom lavora con 14 trilioni di dati accumulati in più di otto anni. «Osservando i dati storici di TomTom, si evince che il traffico a livello mondiale sta aumentando del 13% dal 2008», si legge nel rapporto. «Ci sono, però, delle scioccanti differenze tra i diversi Continenti. Mentre il livello di traffico in Nord America è aumentato del 17%, in Europa è cresciuto solo del 2%. La causa potrebbe essere la crescita economica che ha avuto il Nord America e il periodo di crisi economica che ha colpito l’Europa». Per le aziende, invece, c’è una correlazione diretta tra la riduzione del traffico e la crescita economica. Taco van de Leij, VP Marketing di TomTom Telematics, spiega: «Le aziende con dipendenti al volante in città trafficate possono chiaramente beneficiare di metodologie intelligenti per far fronte all’effetto del traffico. I clienti che utilizzano la nostra soluzione di fleet management WEBFLEET stanno già facendo un primo passo in questa direzione, grazie all’accesso ad una vasta gamma di strumenti che aiutano a migliorare le decisioni per la loro flotta. Attraverso soluzioni intelligenti per la pianificazione dei percorsi e la schedulazione del lavoro, la telematica può ottimizzare il flusso del traffico, il che significa che i veicoli possano spendere meno tempo in strada e possano essere in grado di sfruttare gli eccellenti servizi sul Traffico offerti da TomTom per ridurre ulteriormente i tempi di viaggio».
23.03.2016 - In crescita l'immatricolato UE nel settore autobus
Secondo il rapporto mensile dell'ACEA (l'associazione dei costruttori automobilistici europei), a febbraio 2016 le immatricolazioni di nuovi autobus e pullman nei confini dell'Unione Europea sono aumentate del 10,5% rispetto al febbraio 2015. «Ciò è probabilmente dovuto alla significativa crescita osservata in Italia (+39,5%), Germania (+27,6%), Spagna (+25,9%) e Francia (+23,2%), mentre il Regno Unito (-19,8%) ha performato meno bene rispetto a febbraio 2015 », ha dichiarato l'ACEA. Nei primi due mesi del 2016, il mercato degli autobus e pullman nell'UE è cresciuto del 5,4%, per un totale di 5.217 unità. La domanda è diminuita solo nel Regno Unito (-24,5%), mentre le immatricolazioni sono salite in Spagna (+30,3%), Germania (+14,2%), Francia (+10,9%) e in Italia (+9,1%).
22.03.2016 - Venti anni fa il primo autobus Solaris
Il produttore polacco a vent'anni esatti dal lancio del suo primo veicolo. E' il 22 marzo 1996 quando il primo autobus Solaris a pianale ribassato esce dalla fabbrica di Bolechowo, nei pressi di Poznan (Polonia). Nel 1999 Solaris inaugura l'Urbino. Progettato e prodotto a Bolechowo, il nuovo modello diventa rapidamente un best-seller in Polonia. La società entra nel nuovo millennio con un nuovo marchio: Solaris Bus & Coach e a fine 2005 oltre 1.000 dei suoi autobus prestano servizio in 17 paesi europei. La gamma Urbino viene via via ampliata con modelli di varie lunghezze ma anche con esemplari innovativi come il filobus Trollino a pavimento ribassato e senza emissioni e un nuovo esemplare alimentato a metano. Nel 2006 Solaris presenta il suo primo autobus ibrido, l'Urbino Hybrid, e tre anni dopo svela il primo tram, il Tramino. Nel 2011 un autobus completamente elettrico lascia lo stabilimento di Bolechowo. Nel 2014, esattamente un decennio dopo il debutto dell'Urbino, l'azienda introduce la nuova serie. In venti anni le fabbriche situate nei pressi di Poznań hanno prodotto oltre 14 mila autobus e tram, mezzi che circolano in quasi 600 città.
22.03.2016 - L'incidente in Catalogna, la parola all'ANAV
«L’autobus è lo strumento più sicuro sulla strada: basti pensare che è 40 volte più sicuro dell’automobile e circa 300 volte più di motocicli e ciclomotori per chilometro/passeggero». Statistiche alla mano, il presidente di ANAV (Associazione nazionale autotrasporto viaggiatori) commenta l'ultimo tragico incidente di un pullman in Catalogna che trasportava studentesse del programma Erasmus (13 le vittime). «Ha comunque grande importanza», avverte Biscotti, «il rispetto di una serie di regole per garantire la sicurezza dei nostri figli durante le gite d’istruzione e nel trasporto scolastico. La prima di queste è evitare di acquistare un servizio di trasporto a prezzi stracciati considerando che un prezzo medio di un servizio di trasporto scolastico è di circa 1,60 euro per passeggero km. Per sensibilizzare genitori e docenti sul tema, l'ANAV aveva lanciato nei mesi scorsi la campagna “Sicurezza 10 e lode” con il blog www.gitasicura.it e con lo spot realizzato in collaborazione con la Polizia Stradale (https://www.youtube.com/watch?v=NXv0-TWkp2E&feature=youtu.be). Sulla base del protocollo siglato fra Ministero dell’Interno e Polizia stradale, ANAV ha inoltre stilato un vademecum in cui si evidenziano alcuni aspetti da non sottovalutare prima che i nostri figli salgano su mezzo per trasporto scolastico. ANAV ricorda che ogni anno almeno 2 milioni di studenti utilizzano l’autobus per gite e viaggi di istruzione di uno o più giorni: l’autobus è il mezzo di trasporto più utilizzato per i viaggi degli studenti delle scuole superiori (circa 54%) e soprattutto di scuole elementari e medie (circa 96%).
21.03.2016 - Un 2015 difficile per il Gruppo MAN
Il Gruppo MAN chiude il 2015 con un calo di ordini e fatturato. Sui dati pesano le performance dei Paesi emergenti, Brasile e Russia in testa. Bene invece l’Europa dove Man Truck & Bus incrementa ordini e fatturato. Nel complesso il fatturato 2015 di MAN SE scende a 13.7 miliardi di euro contro i 14.28 del 2014 (-4,1%) mentre gli ordinativi si fermano a 14,4 miliardi (-6%). Nel settore dei veicoli commerciali, le unità commissionate diminuiscono del 12% (107.546 veicoli). L’utile operativo si riduce da 384 a 92 milioni di euro. A gravare maggiormente sono le spese di ristrutturazione del piano strategico di crescita di MAN (185 milioni). Ma al netto delle imposte e delle componenti finanziarie e straordinarie il risultato operativo cresce e passa da 152 a 205 milioni. Tra le divisioni del Gruppo, le performance peggiori sono quelle di MAN Latin America con un fatturato di 1,04 miliardi (-53%) e ordini più che dimezzati (da 2,3 a 1 miliardo di euro). Dati inevitabilmente influenzati dalla congiuntura economica del Brasile. Positivo, anche se di poco, il fatturato di MAN Diesel & Turbo (+0,98%), a fronte, però, di un calo degli ordini del 13% nel segmento Power Engineering. Decisamente meglio va MAN Truck & Bus il cui fatturato sale a 8.14 miliardi (+5,75%) grazie al netto recupero dei veicoli commerciali in Europa. Aumentano anche gli ordini a 9,6 miliardi di euro (+6%). L’Europa resta dunque il bacino più importante del Gruppo MAN e rappresenta il 67% del mercato complessivo (nel 2014 era il 59%), seguita dalle Americhe (11%) e Asia (10)%.
20.03.2016 - Altri VDL Futura sulle linee francesi Starshipper
vdl futura Starshipper
Dopo la fornitura di 10 Futura a fine 2015 per le aziende di trasporto passeggeri francesi che forniscono il servizio sulle linee a lunga distanza Starshipper, VDL Bus & Coach rifornirà il Gruppo francese di altri 11 Futura nel corso dei primi quattro mesi del 2016. Tutti i veicoli appartengono alla serie Futura FHD2-129 / 440 nella taglia da 12,9 metri con una capacità di 48+1+1 posti. L'equipaggiamento di lusso comprende selleria molto confortevole, Wi-Fi, presa da 220 V in tutti i posti, un defibrillatore e / o un lift per sedia a rotelle. Starshipper è uno dei cinque player coinvolti nell'apertura al mercato in Francia per i pullman a lunga percorrenza. Il marchio è gestito da piccole e medie imprese indipendenti e attive nel trasporto passeggeri in Francia.
14.03.2016 - Debutto europeo a Parigi dell'elettrico BYD
Debutto europeo a Parigi dell'elettrico BYD
L'elettrico puro prodotto da BYD ha fatto il suo debutto europeo a Parigi. Il veicolo è attualmente in fase di test di omologazione prima della sua introduzione sul mercato europeo. Parigi è stata scelta per questa anteprima grazie all'impegno del Sindaco nel ridurre l'inquinamento con l'adozione di veicoli a trazione alternativa. L'elettrico BYD è alimentato da un motore da 180 kW (241 cv). Il produttore cinese dichiara un'autonomia di 200 km nelle classiche condizioni operative e un tempo di ricarica di 2,5 ore. Tra i dispositivi di sicurezza vi è il sistema avanzato di frenata di emergenza (AEBS), l'impianto frenante che incorpora il controllo elettronico di stabilità (ESC), l'Adaptive Cruise Control (ACC), il Lane departure warning, il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici su tutte le ruote, estintori automatici anteriori e posteriori, l'avviamento senza chiave. A bordo c'è la postazione per una sedia a rotelle e il sollevatore. Isbrand Ho, Direttore Generale di BYD Europe, ha dichiarato: «A breve annunceremo i nostri piani per l'introduzione del nostro veicolo in Europa, con la Francia come primo mercato. Molte delle tecnologie che abbiamo sviluppato per la nostra gamma di autobus urbani, anche grazie all'esperienza maturata con milioni di chilometri di servizio, sono applicabili a questo nuovo modello. Siamo certi di avere un mezzo che si adatta esattamente le esigenze della città».
12.03.2016 - Autobus Scania a gas carrozzati Castrosua per Madrid
Autobus Scania a gas carrozzati Castrosua per Madrid
Sei autobus a metano hanno fatto capolinea a Madrid nella flotta di Arganda del Rey, società che gestisce il servizio di trasporto pubblico per conto del Consorzio regionale dei Trasporti di Madrid (CRTM). I veicoli sono carrozzati dal produttore iberico Castrosua su meccanica Scania: uno per il servizio urbano nella taglia da 10,8 metri su base Scania K280 UB 4x2 CNG e cinque da 13 metri in configurazione interurbana su Scania K 320 IB 4x2 CNG. I mezzi sono equipaggiati di posto per persone diversamente abili, rampa sia automatica e manuale e sistemi antincendio. La flotta di veicoli alimentati a gas naturale della Comunità di Madrid conta 145 unità, a cui si aggiungono diverse decine di autobus ibridi.
11.03.2016 - L'autobus che viaggia col vento
autobus che viaggia col vento
Un autobus davvero curioso, il Dancer bus. Nasce in Lituania e viaggia con l'energia elettrica ricavata da energia eolica. E ha un design che non si è mai visto prima. In origine era un vecchio filobus Škoda TR14. Poi la "Vejo projektai", società con capitali lituani e tedeschi specializzata nello sviluppo di sistemi di trasporto alimentati da energie rinnovabili per i mercati internazionali, ci ha messo mano e l'ha trasformato nel Dancer bus. Al posto del motore sono stati installati quattro motori elettrici, uno per ogni ruota, che producono energia grazie a delle turbine eoliche costantemente attive. Il mezzo è stato poi alleggerito del 57% grazie alla sostituzione delle vecchie lamiere di tetto e fiancate con pannelli trasparenti verticali realizzati con materiali riciclati. In questo modo l'autobus si sposta più agevolmente e richiede un minor dispendio energetico. E risulta ampiamente illuminato da luce naturale oltre a offrire una vasta panoramica sulla città, resa tra l'altro anche dai pannelli interattivi che possono essere programmati per visualizzare video e immagini. Ad oggi, sono due i Dancer bus in servizio a Kaunas, la seconda città della Lituania per numero di abitanti. L'obiettivo è di convertire l’intera flotta nel corso del prossimo anno.

bustocoach@bustocoach.com

http://www.seo.mavi1.org http://www.mavi1.org http://www.siyamiozkan.com.tr http://www.mavideniz1.org http://www.mavideniz.gen.tr http://www.17search17.com http://www.siyamiozkan.com http://www.vergi.gen.tr http://www.prsorgu.org http://www.seoisko.net http://www.seoisko.org http://www.ukashhizmet.com http://www.ukashmavi.com http://www.sirabulucu.net http://www.kanuntr.com http://www.kanuntr.org http://www.kanuntr.net http://www.kananlartr.com http://www.kananlartr.org http://www.kananlartr.net http://www.haberbul.org http://www.iskoseo.com http://www.iskoseo.net http://www.iskoseo.org http://www.siyamiozkan.net