CARROZZERIA BARBI Spa


COSTRUTTORI IN ITALIA

CARROZZERIA BARBI Spa

Marchi Trattati: Barbi

Via di Mezzo 84
41037 Mirandola (MO) - Italia

Tel. +39 0535 61 02 30
E-mail: info@barbi.it
Web: http://www.barbi.it
PRESENTAZIONE STORICA

Barbi è un marchio storico nel panorama italiano dell'autobus. E’ infatti uno dei pochi rimasti tra gli ultracentenari. Tutto comincia nel 1905 a Concordia, piccolo comune della provincia modenese. E’ qui che Galileo Barbi apre una piccola azienda artigiana per la costruzione di carrozze a cavalli. Una ventina d’anni dopo la produzione si riconverte puntando sui veicoli motorizzati e l’azienda viene trasferita a Mirandola dove parte la costruzione di carrozzerie su telai Fiat, Alfa Romeo, Ansaldo, Om, Lancia. Il 1931 segna il passaggio dalle scocche delle auto a quelle dei veicoli industriali: furgoni, autocarri e mezzi speciali come le ambulanze. Pochi anni dopo debuttano gli autobus, inizialmente con struttura in legno poi in tubolare d’acciaio. La seconda generazione della famiglia Barbi subentra negli anni Settanta, periodo in cui vengono costruiti modelli innovativi come l’autobus a tetto apribile, modelli con piano rialzato e versioni con piantoni strutturali inclinati. Le meccaniche utilizzate sono varie ma con la metà degli anni Ottanta Barbi si concentra sui telai Volvo dando così vita al lungo sodalizio, che dura tutt’ora, con la Casa svedese. Nel 1997 l’azienda viene trasferita in un nuovo e più moderno stabilimento, sempre a Mirandola. Col nuovo millennio Barbi diversifica la produzione, nel 2007 escono così i primi prototipi di van per il trasporto dei cavalli da corsa e di cabine per funivie. Intanto la vendita di autobus torna ad essere gestita direttamente da Barbi Spa. Ultimo nato, dopo i granturismo Echo e Italia 99 e il longevo Genesis, è Galileo. Presentato nel 2008, è un turistico di alta gamma con design ‘made in Italy’. Viene inizialmente prodotto in versione Hd da 10,2 metri su telaio Volvo e, dal 2009, nella variante Hdh a tre assi da 13,8 metri su meccanica Irisbus. Dopo circa 25 anni Barbi torna così a collaborare con la Casa torinese.